LO SAPEVATE?
Il kayak nasce come mezzo di trasporto presso gli Inuit, che se ne servono ancora per le attività di caccia e pesca. Il rabaska, invece, è un’imbarcazione tipica dei nativi amerindi. Si tratta di una canoa di 7-10 m di lunghezza utilizzata inizialmente per il trasporto delle pellicce e che oggi è in grado di accogliere fino a dodici passeggeri muniti di pagaia.

Piaceri acquatici

Nuotare, che delizia!

Balneazione Potrete trascorrere delle giornate rilassanti sulla spiaggia, in famiglia, e riassaporare il gusto semplice di immergervi in acque pulite. Avventuratevi (più o meno lontani dal mondo civile) in canoa, in kayak o in gommone e misuratevi con l’elemento liquido facendo conto solo sulla forza delle vostre braccia. I piaceri acquatici? Semplicemente inebrianti!


BalneazioneCanoa e kayakRafting

Canoa e kayak

A filo d’acqua

Gli innumerevoli laghi e corsi d’acqua del Québec, già un tempo essenziali per gli spostamenti verso nord e ovest di esploratori e commercianti, offrono oggi agli appassionati della pagaia, esperti e non, un’incredibile gamma di escursioni e percorsi in perfetta armonia con la natura.

A tutta avventura!

Parc national de la Jacques-Cartier, QuébecTra tutte le rivièresrivière, più che fleuve, l’appellativo assegnato alla maggior parte dei fiumi in Québec) che si prestano alle escursioni in canoa o in kayak, alcune sono particolarmente apprezzate dagli appassionati della pagaia, che si avvalgono, per esplorarle, dei servizi dei vari operatori di turismo avventuroso. È il caso, per esempio, delle rivières Bonaventure (Gaspésie), Moisie e Magpie (Côte-Nord), Métabetchouane, Ashuapmushuan e Shipshaw (Saguenay-Lac-Saint-Jean), Malbaie (Charlevoix), Jacques-Cartier e Sainte-Anne (regione della città di Québec). Le rivières Matawin e Rouge (che attraversano la regione delle Laurentides), Coulonge e Gatineau (nell’Outaouais) vanno ad aggiungersi alla lunga lista di corsi d’acqua particolarmente popolari.

In kayak sul San Lorenzo

Parc marin du Saguenay-Saint-Laurent, Saguenay-Lac-Saint-JeanIl kayak di mare è largamente praticato sul fiume San Lorenzo e nel fiordo di Saguenay. Varie organizzazioni con sede sulla costa propongono uscite guidate di qualche ora o di più giorni, preoccupandosi di istruire i principianti prima della partenza e garantendo la sicurezza di tutti i partecipanti.

Il Sentier maritime du Saint-Laurent, immensa rete navigabile riservata alle imbarcazioni a basso pescaggio, consente di costeggiare l’intero littorale del San Lorenzo, dalla zona di Montréal sino alla Gaspésie e alla Côte-Nord. I nove tronconi del sentiero dispongono di numerosi punti di messa in acqua, aree di sosta e servizi di alloggio e di ristoro, permettendo anche ai kayakisti della domenica di approfittarne pienamente.

In villeggiatura

ImmagineUn soggiorno di villeggiatura è il momento ideale per avvicinarsi alla pratica della canoa in totale sicurezza e per dare il primo colpo di pagaia su acque calme e tranquille, come ai tempi dei coureurs de bois, i mitici commercianti di pellicce. I contesti incontaminati e i grandiosi siti naturali dei parchi nazionali del Québec si prestano anch’essi a favolose escursioni in canoa. Le imbarcazioni sono in molti casi disponibili a noleggio.

Piaceri in città

Praticare il kayak e la canoa in città si può! Nella città di Québec (sul fiume o al centro ricreativo di Sainte-Foy), a Montréal (sul canale di Lachine e nel Parc national des Îles-de-Boucherville) oppure a Gatineau (nell’omonimo parco) questo è un modo straordinario di vedere la città sotto una prospettiva tutta nuova.
Ricerca rapida:
Canoa e kayak  


VEDI ANCHE
LINK D'INTERESSE
PROMOZIONE IN CORSO
 PROMOZIONE IN CORSO
Logo Logo Logo