LO SAPEVATE?
Montréal ha ereditato nel XIX secolo il soprannome di « città dai cento campanili » a causa del gran numero di chiese i cui campanili dominavano il paesaggio urbano.

Patrimonio religioso

Splendori del sacro

MontréalFin dagli albori della Nouvelle France, nel XVII secolo, la religione e le sue manifestazioni popolari hanno rappresentato una componente essenziale della società quebecchese. 

L’evangelizzazione dei nativi e la diffusione della fede cattolica in America hanno occupato un posto di primo piano nell’evoluzione della colonia francese prima e britannica poi. Oggi, numerosi edifici e luoghi di culto rimangono a testimonianza di questa tradizione secolare e della doppia eredità religiosa e culturale del Québec.

Santuari e pellegrinaggi

MontréalL’Oratoire Saint-Joseph, oratorio la cui cupola domina il versante a nord del mont Royal, sorge su uno dei siti più belli di Montréal. Da 60 anni è meta dei pellegrini di tutto il mondo, che giungono fin qui per raccogliersi in preghiera sulla tomba di fratel Andrea, fondatore dell’oratorio. L’edificio si distingue per la sua architettura e per le opere d’arte che contiene, per la via crucis tracciata in un giardino e per i concerti d’organo e di campane.

La devozione a sant’Anna sulla Côte-de-Beaupré, nei pressi della città di Québec, risale alla metà del XVII secolo. L’attuale basilica di Sainte-Anne-de-Beaupré, inaugurata nel 1926, accoglie ogni anno centinaia di migliaia di visitatori e di pellegrini. Questo imponente santuario neoromanico a cinque navate è arricchito da splendidi mosaici e da poco meno di 240 vetrate. 

Gli organi

Il Québec possiede numerosi organi di qualità che suonano durante le cerimonie o nel quadro di concerti e festival. Nella basilica Notre-Dame di Montréal si può ammirare uno degli strumenti più imponenti : 92 registri e 7000 canne. In una delle torri – detta Persévérance – è sospeso il gran bordone che pesa oltre 10 tonnellate. La cattedrale anglicana Holy Trinity di Québec possiede invece uno degli organi più antichi, un piccolo organo inglese della fine del XVIII secolo.

Il santuario di Notre-Dame-du-Cap, vicino a Trois-Rivières, è un’altra meta di pellegrinaggio importante; consacrato alla Vergine, è frequentato da più di un secolo. La cappella originaria, ancora esistente, risale al 1714.

Luoghi di culto e cultura

Saint-Benoît-du-Lac, Cantons-de-l’EstIl Québec vanta un numero consistente di chiese degne di rilievo; alcune sono classificate come “monumenti storici” e spesso sono parte integrante dell’assetto urbano o del paesaggio rurale. Ce ne sono di imponenti, come le basiliche di Notre-Dame e di St. Patrick, la cattedrale Marie-Reine-du-Monde a Montréal oppure la basilica Notre-Dame-de-Québec.

Altre sono più modeste e spesso più antiche, come la chiesa di Notre-Dame-des-Victoires nella città di Québec, la cappella di Notre-Dame-de-Bonsecours a Montréal, la cappella Cuthbert a Berthierville o ancora la cappella degli Indiani a Tadoussac. 

Numerose congregazioni religiose hanno creato musei, piccoli ma utilissimi per comprendere la storia più antica della colonia francese d’America. È il caso, in particolare, dei Musée Bon-Pasteur nella città di Québec e Musée des Hospitalières de l'Hôtel-Dieu de Montréal.

Lontano dai grandi centri urbani, i monasteri e le abbazie rappresentano delle preziose oasi di pace e di meditazione, e i viaggiatori vi si fermano con molto piacere. Citiamo, tra gli altri, l’abbazia benedettina di Saint-Benoît-du-Lac, sul lago Memphrémagog, e l’abbazia Val Notre-Dame a Saint-Jean-de-Matha.

Sacri splendori

Sainte-Anne-de-Beaupré, Québec Vi invitiamo a scoprire la cinquantina di chiese e luoghi di culto che rappresentano le pietre miliari dell’impegno spirituale di tante generazioni di quebecchesi nonché la manifestazione più tangibile del loro talento creativo.
Ricerca rapida
Patrimonio religioso

VEDI ANCHE
LINK D'INTERESSE
PROMOZIONE IN CORSO
 PROMOZIONE IN CORSO
Logo Logo Logo